Comune Serle
Piazza Boifava 13 - 25080 Serle (BS)

Comune Serle

Prossimi Eventi: 
Apertura Monastero San Bartolomeo
da Martedì, 6 Giugno, 2017 a Martedì, 13 Giugno, 2017
Sabato 10 Giugno vi sarà l'apertura del Monastero di San Bartolomeo e alle ore 15.00 la presentazione delle ricerche e del restauro effettuato, in seguito vi sarà la visita guidata al Monastero e alle 17.30 un concerto a cura degli allievi della Mini banda di Serle. La Domenica 11 Giugno alle 11.00 e alle 16.00 Sarà effettuata la visita guidata al Monastero, e alle ore 18.30 vi sarà la presentazione del libro "Il giudice Albertano e il caso della scala senza fine"
escursione notturna non competitiva
Mountain bike al Chiaro di luna
Domenica, 6 Agosto, 2017
Escusione notturna in mtb aperta a tutti dalla durata di circa un ora e mezza
Coro Polifonico
Saorum convivium
Domenica, 6 Agosto, 2017
Sull'altopiano di cariadeghe, concerto polifonico alle ore 17.00
passeggiata guidata lungo i sentieri dei buchi del latte
A spas tra i bus del lat
Domenica, 6 Agosto, 2017
Percorso escursionistico alla scoperta delle antiche cantine di conservazione latte e formaggi, incontro con i casari
camminata non competititva
Camminata Verso San Bartolomeo
Venerdì, 18 Agosto, 2017
Gita escursionistica sui monti di san Bartolomeo, sull'Altopiano di Cariadeghe
Descrizione: 

Serle, sul suo altipiano, si presenta in faccia alla pianura, estesa a vista d'occhio, come una vetrina che espone i suoi tesori: la vetta conica del San bartolomeo con i resti del Monastero Benedettino, l'antica trama delle sue contrade disposte a grappolo di balza in balza i boschi di castagno ed i colori delle amarene.le frazioni che compongono il comune sono adagiate tra i rilievi montuosi che rislgono dalla Valle del caffaro sino al Carsico altopiano di cariadeghe.Salendo da Nuvolento si incontra dapprima Berana, mt. 375, poi Biciocca con vasti depositi di carbone vegetael. La strada sale poi al cuore del paese,a  destra Bornidolo e Magrena, connotevoli case contadine. A sinistra Casella e Chiesa,, mt.505, sede del municipio, sito di un palazzo seicentesco con porticato vantiniano, e della possente parrocchiale.Poco oltre, Sorsolo, mt. 462, allungato su un crinael. La strada principale tocca poi Salvandine, mt 567, e a sinistra le poche case di Gurale, mt. 599. Più avanti Ronco, mt. 594 e al bivio successivo prendendo a sinistra si incontra Cocca, mt. 656 e più distante Castello, mt. 656.Tornati al bivio e riprendendo la strada comunale si salea Villa, mt. 673, la frazione più elevata.Una diramazione porta a destra a Tesio sopra e sotto. Da villa si può raggiungere il colle di S. Bartolomeo ove vi sono i resti del monastero benedettino di San Pietro in Monte. Alle spalle il parco regionale di Cariadeghe, notevole per il carsismo e le grotte.
Serle può vantare un notevole programma di manifestazioni folcloristiche , sacre, popolari e sportive, che offrono l'occasione e il pretesto per visitare e scoprire le bellezze paesaggistiche di questo centro collinare.
L'origine di Serle è collegata con il monastero benedettino di san Pietro in Monte, oggi San Bartolomeo, fondato sul Monte Orsino da Desiderio, ultimo Re dei Longobardi dopo il 771. Durò in vita parecchi secoli svolgendo la propria missione di preghiera e di vita spirituale.
Fra le abitazioni storiche di una certa rilevanza vi è la Casa Nicolini in Contrada Flina, che conserva la facciata interna con resti di murature romaniche del sec. XIII, del tempo del Monastero, sull'architrave della porta d'ingresso all'ex-cappella, le chiavi di San pietro, insegna del monastero di san Pietro.In contrada castello vi sono i resti di un castello finestre, voltine romaniche ed un piccolo torione.In contrada Magrena vi è la casa Tanassi con facciata interna con porticato e loggiato. La forma dei capitelli e le colonne a sezione quadrata, con incavi agli spigoli, fanno pensare ad epoca più antica, al secolo XII; cioè a una costruzione monastica di san Pietro in monte. Purtroppo lavori in corso e lavori già eseguiti guastano irreparabilmente e gravemente così insigne monumento. A contrada Sorsolo, e contrada Tesio di Villa  vi sono delle costruzioni rustiche esempio di costruzione edificate, . con rigorosa tecnica muraria forse d'epoca tardo romanica.

 

Galleria fotografica: 
Share this: 

Sei interessato? Iscriviti alle newsletter