Escursione autonoma al primo raggio di sole alla malga Prato della noce, in una splendida zona tra la Valle Sabbia e il Lago di Garda, nella Foresta di Lombardia della Gardesana Occidentale. La malga è caricata con capre meticce e bionde dell’Adamello, che renderanno la gita davvero sorprendente!

Partenza da Vobarno; da lì si sale attraverso la poco conosciuta Val Degagna fino all’antico borgo di Cecino, da cui si dipana un coinvolgente itinerario ricco di bellezze paesaggistiche e naturalistiche. All’arrivo, sana e ricca colazione del capraio, il quale ci farà conoscere gli animali dell’alpeggio (capre, maiali, galline, cavalli). Seguirà il  pranzo con degustazione dei prodotti di montagna e nel pomeriggio, dopo un meritato riposo, di nuovo pronti per ripartire alla scoperta delle erbe aromatiche che l’alpe offre. Nel tardo pomeriggio si può assistere alla mungitura e accompagnare per un tratto le capre al pascolo. Chi vuole gustarsi il tramonto in alpeggio e una cena da vero capraio può pernottare presso la malga del Rifugio Campei de sima, a cui si arriva con una breve passeggiata serale. Si può anche invertire l’ordine dei fattori tanto il risultato non cambia: sarà comunque un’esperienza intensa!

Percorso da Cecino di Vobarno al Prato della noce: il prato si raggiunge con mulattiera, a piedi o in auto 4×4. Il tempo di percorrenza è di 1.30 a piedi e 30 minuti in macchina. Il dislivello è pari a 450 m. L’esperienza si rivolge a coppie e a famiglie.

Nell’offerta di una giornata sono inclusi colazione, pranzo e visita all’alpeggio. In quella di due giornate oltre ai pasti è compreso anche il pernottamento: fino a 4 persone saranno ospitate presso la malga, mentre gruppi più numerosi saranno accolti al Rifugio Campei de sima.

Non è incluso il viaggio e, per chi dorme in Rifugio, la biancheria. Si consigliano abiti e scarpe da montagna

CONTATTI

PREZZO

  • 20€ a persona

PARTECIPANTI

  • Min 2 – Max 20

PHOTO GALLERY