Esiste un carnevale rinomato in tutta Europa e più precisamente è il Carnevale di Bagolino, e merita di essere visto e vissuto.

Bagolino, piccolo paese della valle Sabbia è famoso per il suo carnevale – il Carnevale Bagosso – che ogni anno attira migliaia di spettatori da tutta Europa e che negli ultimi tempi ha suscitato anche l’interesse degli etnografi. Le origini del carnevale di Bagolino sono molto antiche. Per tradizione il Carnevale a Bagolino si festeggia tutti i lunedì e giovedì che dividono l’Epifania dal Carnevale stesso. Durante queste giornate non si assiste alle danze dei ballerini ma semplicemente alle sfilate delle maschere, che si mostrano al pubblico senza nessuna regola precisa. Il momento più spettacolare ed emozionante è il Lunedì e Martedì prima della quaresima ed è rappresentato dai ballerini che, vestiti nei loro costumi tipici, danzano sotto le case di amici, parenti e di coloro che hanno prestato l’oro per adornare i cappelli. L’abbigliamento dei balarì è costituito da giacca e pantaloni al ginocchio scuri e ornati da ricami, calze bianche lavorate a mano, camicia bianca, cravatta scura, un lungo scialle di seta e tracolla di velluto ricamato ed un cappello ricoperto da una fettuccia rossa, nastri colorati e gioielli. L’altro aspetto folkloristico del carnevale bagosso sono i maschèr che, travestiti da vecchio e vecchia con le voci in falsetto, si divertono a fare scherzi senza però farsi riconoscere

INDIRIZZO

  • Bagolino