Il parco è una vera meraviglia: montagne con rocce a strapiombo, numerose pareti da arrampicata e 18 sentieri ben attrezzati e collegati, immersi in una splendida vallata scavata dalle squadre, che, nel caso in cui sia necessario, consentono di tornare alla partenza molto rapidamente. Ci sono 7 ponti tibetani e per i più coraggiosi 4 linee zip per lanci mozzafiato da 80 metri di altezza. Molto divertente e interessante è il sentiero chiamato “Stretta di Luina”, un canyon naturale scavato nella roccia dall’acqua, che conduce l’escursionista in un affascinante ambiente fatto di gradini nell’acqua tra due pareti di roccia: uno spettacolo!
Pensando anche ai più piccoli, il “Mini Park” è stato creato con un percorso appositamente attrezzato per un primo approccio all’escursionismo e all’ambiente montano, molto suggestivo e stimolante. Per un delizioso relax ci sono stagni turchesi con acqua cristallina, fiumi che scorrono a formare la natura che li circonda e cascate che arricchiscono i panorami mozzafiato. Tutto lontano da traffico, rumore, stress. Ci sono anche una bella e completa pista ciclabile sicura per mountain bike, un percorso di trekking a forma di anello intorno alla montagna che sale e poi scende con vista sui boschi e scorci della valle sottostante, una valle con resti delle antiche fucine in attività fino a il secolo scorso con il Pojat faceva il cappotto, il martello che batte il ferro e la Tina De L’Ora che, con la pressione dell’acqua, creava l’aria per alimentare il fuoco.
Sempre aperto per cibo, bevande e informazioni, la “Càa dele Strée” è il bellissimo bar con le sculture in legno. Da qui il Rifugio Paradiso e il Rifugio Nasego sono raggiungibili a piedi.
L’ingresso al parco è gratuito, c’è la possibilità di noleggiare l’attrezzatura per le varie attività sportive.

INDIRIZZO

  • Alone